Angela: “Il mondo è troppo bello per vivere in un posto solo!”.

Angela NevolaQuanti di voi hanno detto almeno una volta nella vita “mollo tutto vado a vivere all`estero”? E quanti di voi lo hanno fatto veramente? Bene voglio raccontarvi la mia storia. Mi chiamo Angela Nevola, ho 30 anni e sono Pugliese.

Ho sempre avuto la sensazione di vivere nel posto sbagliato al momento sbagliato, la mia grande passione per i viaggi si è fatta sentire sin da quando ero una ragazzina. Sognavo ad occhi aperti di vivere una vita diversa dai miei coetanei ed eccomi qui, con un bagaglio di emozioni e una voglia di viaggiare che non muore mai…

Ho sempre visto i miei coetanei persi nelle loro vite quotidiane sfociate in un lavoro, o alla ricerca di un lavoro fisso, mettere su casa e famiglia ed essere le persone piu infelici del pianeta.

Allora mi chiedo il perchè?! La vita è soltanto questo o può dare molto di più? La risposta è si! La vita offre molto di più per gente che come me non trova pace nel vivere in un posto solo per tutta la vita…

La mia esperienza è iniziata circa cinque anni e mezzo fa, lasciando la mia terra per imbattermi in una delle città più belle, più frenetiche e più cosmopolita d`Europa… Londra.

Ho vissuto lì quattro anni ,vivendo una delle esperienze più incredibili della mia vita iniziando a rapportarmi con un’altra cultura e un’altra mentalità, ma soprattutto, con un’altra lingua….

Ovvio! Gli inizi sono sempre i più belli ma anche i più difficili. Sono convinta che se si è determinati abbastanza, tutto gira nel verso giusto e si riesce a gestire anche la nostalgia di casa che, credetemi, prima o poi arriva e ti fa chiedere “ma perche sono andata via?”.

Domanda che avrà le sue risposte nel momento in cui si torna a casa per le vacanze estive! Quanti di voi tornando a casa hanno sentito questa sensazione? Bene io l`ho sentita benissimo capendo che non erano cambiate le cose a casa ma ero cambiata io nel piu` profondo!

inizi pian piano a capire come questa esperienza ti cambia ti rende più forte più coraggioso. Ho iniziato a viaggiare da sola girando l`Europa sono stata in America e Sud America solo con uno zaino in spalla e via, senza paura! Ma solo con gli occhi pieni di sogni fino a che dopo quattro anni di vita in Inghilterra, stanca della vita frenetica, dell`abitudine del clima non proprio dolce ho deciso di rimettermi in gioco comprando un biglietto per l`Australia (terra dei miei sogni)…

E giù! Il mio sogno era finalmente diventato realà! Ancora una volta sono dovuta ripartire da zero, trovare un lavoro, un posto dove stare e vivere sempre con gli occhi pieni di sogni.

Ho vissuto per sei mesi a Sydney esperienza che mi ha regalato sorrisi, gioie, amici, duro lavoro, ma anche tante soddisfazioni come quella di dimostrare ancora una volta a me stessa che riesco a farcela da sola anche dall`altra parte del mondo…

Ho anche fatto l`esperienza del lavoro in farm, esperienza che mi ha modellato ancora di più e che mi ha fatto sentire più umile, mettendomi a stretto contatto con la natura.

Mi sono resa conto di quanto siamo piccoli se paragonati alle bellezze del mondo. Dopo, ho continuato a fare i miei viaggi esplorando l`Asia sempre con il mio zaino di emozioni pieno per poi arrivare a Brisbane città dove vivo e mi sto godendo il secondo working holiday visa con la promessa di girare anche l`Australia e magari fare un tour around the world.

Ho voluto raccontare la mia esperienza in maniera breve per dare una spinta a tutte quelle persone che ancora ci stanno provando...

Se una voce dentro di voi vi sta dicendo che è arrivato il momento di partire, allora, fatelo! Mettendo in conto però che non sarà mai tutto rose e fiori, ma alla fine del viaggio capirete che forse è stata la scelta più saggia da fare perchè il mondo aspetta solo di essere visto e credo che la vita sia troppo breve per viverla in un posto solo.

Un saluto nomade,

Angela

Segui le orme di Ornitorinko anche su facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.